Vai alla lista degli articoli
03/08/22Dev

Storie di FORMAZIONE: zt0l

Condividi:

John "zt0l" Lotz, 18 anni, ha raggiunto il livello Radiante in ogni Atto sin dall'Atto II ed è stato tra i primi 10 nella classifica NA per tutto l'Episodio 4... Tutto questo perché non poteva andare a nuotare a causa del COVID.

Agli inizi del 2020, zt0l era pronto a tornare ad allenarsi con la sua squadra di nuoto agonistico. Con una nuova piscina e un nuovo allenatore, avrebbe potuto anche partecipare al campionato nazionale. Tuttavia, per motivi di sicurezza, alla fine gli allenatori non hanno potuto seguire la squadra, e la piscina ha chiuso. È stato allora che zt0l ha deciso di volgere altrove la sua voglia di competizione.

"Avevo perso la motivazione per nuotare", racconta zt0l. "Così, ho deciso di inventarmi qualcos'altro. Di trovare un surrogato."

Ora zt0l va puntualmente in streaming quasi ogni giorno, ed è una presenza fissa nelle lobby Radiante NA con Sova e Fade.

Bisogna premettere che anni di altri sparatutto hanno reso facile il passaggio a VALORANT. Da adolescente, gli idoli di zt0l erano Yassine "Subroza" Taoufik e Tarik "tarik" Celik, contro i quali ora gioca ogni tanto.

"Quando avevo 13 o 14 anni volevo diventare come Subroza e tarik, e ora posso giocare con loro. È incredibile!" ha detto.

Sembra che la competizione sia la risposta a tutti i problemi di zt0l. L'unico motivo per il quale zt0l era diventato un nuotatore agonista era perché il suo medico gli aveva consigliato di trovare un'attività che stimolasse la circolazione nelle gambe, che era debole a causa della borreliosi.


Sebbene sia molto competitivo in classifica, zt0l non vuole diventare un professionista, nonostante una breve esperienza con una squadra di livello 2. Ha scelto invece di produrre contenuti disponibili per tutti, e applica la stessa disciplina che aveva quando nuotava.

"Credo che [lo streaming richieda] lo stesso livello di disciplina del nuoto." spiega zt0l. "Mi sveglio sempre alla stessa ora e trasmetto sempre alla stessa ora, per 6-8 ore. Per quanto possa sembrare monotono, io mi diverto molto."

Continua a puntare alla prima posizione in classifica, ma ammette che ultimamente è stato assorbito da una faida contro i giocatori che usano Chamber.

“Che posso dire, Chamber non mi piace", ci confida. "Secondo me è l'agente più irritante."

Intervista a zt0l

Cosa dovrebbe aspettarsi chi affronta zt0l?

[Il mio stile di gioco è] molto casuale e non pianificato. Imprevedibile. Faccio quello che non ti aspetti. Lo faccio per le clip e i contenuti e non mi riesce tutte le volte, ma c'è il 5% di possibilità di tirarne fuori un video assurdo. Se non funziona, rimedio più avanti nella partita.

Mappa preferita?

Ascent, perché posso scatenarmi con l'Odin sul muro di Principale B, cosa che manda tutti in bestia.

Qual è la tua combinazione preferita di arma e modello?

Phantom Oni e Vandal Predatore.

Hai qualche rito particolare prima degli incontri?

Caffè, riscaldamento e TikTok. Guardo TikTok fino alla partita successiva, è un buon modo per passare il tempo con la mia chat.

Consigli per restare in salute mentre si gioca?

Cerco sempre di riservare una parte del giorno all'allenamento. Basta anche solo una passeggiata. Fate un po' di attività fisica. Vi aiuterà a giocare a VALORANT.

Aiuta la mia condizione mentale, che è fondamentale in VALORANT. Mi aiuta a restare forte mentalmente e allegro mentre gioco. Mi mantiene sveglio e mentalmente distaccato dalla partita se ho una giornata storta e ho bisogno solo di staccare un po'.

Quale novità vorresti vedere in VALORANT?

Un bel nerf a Chamber. E… sì, un bel nerf a Chamber.

Consigli su come migliorare?

La differenza tra i giocatori Immortale 3 e Radiante spesso sta solo in costanza e perseveranza. Una delle cose fondamentali che ho imparato è che essere entusiasta e pieno di energia e tenere alto il morale della squadra è molto utile. Se avete lo spirito di squadra in una partita competitiva, non perderete mai anche con una pessima formazione. Ho avuto 5 Assassini in squadra, ci è bastato gridare tutto il tempo "oh sì!" e abbiamo distrutto gli avversari. Quando si divertono tutti, tutti giocano meglio.

0