Vai alla lista degli articoli
04/15/20

eSport e competizioni della community di VALORANT

Ciao, fan dell'eSport! Sono Whalen, noto anche come "Magus", e vi scrivo da parte del team eSport di VALORANT per condividere con voi alcune riflessioni iniziali su eSport, VALORANT e su come speriamo di combinarli insieme.

I membri del nostro team hanno un background diversificato riguardo eSport, sport e gioco competitivo, ma sono tutti grandi fan degli sparatutto in prima persona, sia nel ruolo di giocatori che in quello di spettatori. Per noi, lavorare a VALORANT e contribuire allo sviluppo del suo ecosistema competitivo (specialmente dal punto di vista professionistico) ci provoca contemporaneamente timore, senso di umiltà e ispirazione. Non c'è dubbio che VALORANT, come esperienza super competitiva, abbia le carte in regola per diventare un eSport di successo, e abbiamo grandi ambizioni in merito, ma vogliamo riflettere bene su come procedere.


Il nostro sogno è creare un eSport che possa interessarvi molto a lungo. Vogliamo farlo seguendo tre principi chiave: integrità competitiva, accessibilità e autenticità.

  • Integrità competitiva significa che vogliamo che gli aspiranti professionisti abbiano l'opportunità di raggiungere i più alti livelli di gioco tramite una competizione meritocratica. Lavoreremo senza sosta per assicurarci che vittoria e sconfitta dipendano dalle abilità dei giocatori e dal lavoro di squadra, piuttosto che da fattori esterni
  • Accessibilità è la nostra promessa che tutti gli appassionati e i giocatori, qualunque sia la loro esperienza pregressa, saranno i benvenuti nella community di VALORANT. Vogliamo creare trasmissioni di eccellente qualità, in grado di mostrare la creatività, il lavoro di squadra e i momenti epici che amiamo di questo gioco, soddisfacendo i bisogni degli appassionati storici e permettendo facilmente ai nuovi fan di scoprire l'amore per questo eSport
  • Autenticità vuol dire che sappiamo che questo eSport vi appartiene in toto e speriamo di continuare a svilupparlo insieme a voi. Vogliamo che l'eSport di VALORANT cresca insieme a questa community e che scopra la sua voce, i suoi talenti e le sue stelle

Ci sentiamo travolti dall'interesse e dall'impazienza del pubblico nei confronti di VALORANT, e siamo felici di affrontare questo lungo viaggio a tema eSport insieme a tutti voi. Avete già iniziato a chiederci come sarà la scena competitiva del gioco, e anche se è presto proveremo a fornirvi qualche dettaglio. Secondo il principio di autenticità, vogliamo lasciare che VALORANT cresca naturalmente; non vogliamo forzare nulla senza prima sapere cosa è meglio per i fan degli eSport. Per questo motivo, un obiettivo fondamentale all'inizio sarà quello di stringere collaborazioni con giocatori, creatori di contenuti, organizzatori di tornei e sviluppatori terzi, consentendo a tutti di aiutarci a creare questo ecosistema.

Tutto parte dalle linee guida delle competizioni della community di VALORANT, che servono ad aiutare gli organizzatori a comprendere il nostro approccio ai tornei di terze parti in modo da poter tranquillamente pianificare gli eventi più grandi, senza dimenticare di lasciare spazio alla scena amatoriale dalla quale potranno emergere nuove stelle. Inoltre, abbiamo aperto le richieste per i prodotti digitali al Portale sviluppatori Riot. Da questo portale, gli sviluppatori possono iniziare a parlare degli strumenti che vogliono realizzare e fungere da canale per noi, al fine di condividere l'introduzione di nuove funzionalità come le API di gioco.

In futuro stringeremo altre collaborazioni con chi condivide la nostra visione, e lavoreremo a stretto contatto con il team di sviluppo del gioco per mantenere un'esperienza coesa tra VALORANT ed eSport. A tutti quelli che sperano di competere nell'ecosistema di VALORANT, tra dieci, venti, trent'anni da ora, non potremmo essere più emozionati di fare insieme a voi i primi passi di questo lungo viaggio!